ragazza seduta su trono di legno nel bosco
EVENTI

MAGICO GIUGNO CON UNA STREGA

Cosa fa una strega durante il mese della festa di s. Giovanni? Nel MINI-VIDEO e nel POST qui sotto ti racconto le “mie magie” di Giugno tra erbe, profumi, laboratori, amiche, fiori.

IN CERCA DI ERBE.

Non si può lasciar trascorrere giugno senza aver camminato per le colline romagnole a raccogliere erbe selvatiche. Più sono selvatiche e vigorose più sono potenti. Sono 6 le erbe di S.Giovanni più conosciute: artemisia. iperico, lavanda, menta, salvia, rosmarino. l’iperico è un must di S.Giovanni anche se inizia a fiorire già a inizio di giugno e continua fino a fine luglio. E’ una pianta solare, legata alchemicamente al sole; infatti non a caso l’estratto oleoso delle sue sommità fiorite viene utilizzato per lenire le scottature. Lo chiamavano anche “scacciadiavoli” quando il diavolo era visto nelle forme di depressione, isteria, melanconia delle povere donne che venivano rinchiuse nei manicomi o chiamate streghe. Il suo estratto infatti è anche antidepressivo e si usa tutt’ora in estratto secco titolato o intinta madre.

IN CASA.

A seconda dell’ispirazione e delle meraviglie che la Natura mi offre, le erbe e i fiori che raccolgo possono servire per comporre un bouquet fresco per decorare la cucina, vengono essiccate o pressate per creare gioielli e pomander profumati, oppure per fare tinture aromatiche come base per profumi, o colori naturali per gioielli o pastelli.

LA SERATA DI S.GIOVANNI. foto by sinergiefotografiche.

I profumi sono la base del mio lavoro e non c’è momento migliore della giornata di s. Giovanni per condividere questa arte con le amiche. Un “aperistrega” con un infuso freddo di menta spica e scorza di limone, hummus e guacamole, farro bio al pomodoro, mozzarella e basilico, quattro chiacchiere e poi, un incantevole momento olfattivo per creare il proprio profumo magico, speciale, unico.

LE ESSENZE MAGICHE DELLA SERATA.

Se si inizia dalla rosa damascena sai che la femminilità prenderà posto vicino alla tua sedia e ti sussurrerà l’amore che stai cercando per te stessa. Con essenza di artemisia il potere della Luna e la forza di Artemide ti ricorderanno che il tuo essere donna non è solo smalto sulle unghie o rinunciare ai dolci, ma anche trasgressione e determinazione selvaggia. Gli agrumi come bergamotto, arancio amaro e pompelmo rosa fanno danzare il tuo spirito e ti ritroverai a sorridere e poi a ridere. Il benzoino sarà il balsamo dolce e liquoroso, che sigilla i profumi che hai scelto, dentro un piccolo calderone chiamato “spray”… Il rosmarino dalla natura riscaldante e maschile, ti sosterrà nei momenti di cedimento e stanchezza, perché anche se questo è il sogno di una notte di mezza estate, l’estate ahimè è ancora lunga e calda e ogni donna dovrebbe sapere che il sole non può essere sostenuto sempre, perché in fondo siamo energia ciclica di luna, crescente e calante, e cosi via, e così sia.

Scritto da: Giorgia Gamberini

Standard
EVENTI

LABORATORIO AL GARDEN #parte 1: I PROFUMI DEI BAMBINI

 

20181028_162709-01-01492127700.jpegI laboratori olfattivi di ottobre 2018 al Garden Bulzaga di Faenza sono stati pieni di sorprese.

Il tema trainante dei quattro pomeriggi è stato “CREA LA CASA DEI TUOI SOGNI”.

Il test  consisteva nel disegnare la casa ideale seguendo esclusivamente l’intuito, l’istinto e la propria fantasia. La scelta dei colori doveva essere spontanea e libera, per così dire,  da regole di arredamento.

20181028_164032-02569946493.jpeg

SVOLGIMENTO DELL’ALCHIMIA

Dopo aver osservato il disegno, l’ambientazione della casa, i colori usati, le forme, eventuali personaggi e oggetti presenti nel disegno, ho proposto 3 fragranze da vaporizzare insieme dentro un cono di carta; il mix ha dato vita ad un profumo unico ed irripetibile, diverso per ogni disegno, per ogni bambina e bambino.

I BAMBINI E I LORO PROFUMI PREFERITI

I bambini sono stati entusiasti di questo gioco-test, sia nel disegno che nella creazione della propria fragranza magica.

Ho notato differenze consistenti nelle preferenze olfattive rispetto agli adulti (di cui ti racconterò nella parte seconda), come è ovvio che sia. Il mondo dell’infanzia è ricco di entusiasmo verso la curiosità e la creatività e questo aspetto è emerso nei profumi che hanno scelto;

ecco le fragranze del Garden Bulzaga preferite dai bambini:

20181028_165507-02382310481.jpeg

 

GOURMAND TEA (Esteban): la dolcezza golosa di un tè nero aromatizzato ai frutti

MANDARINO E CANNELLA (Belforte): il mandarino è molto amato dai bambini tanto da essere utilizzato in aromaterapia come rilassante efficace anche nei neonati (in dosaggi molto diluiti…). Questo profumo per ambiente di Esteban al mandarino associato alla cannella crea una atmosfera gioiosa e calda.

ROSE DU MATIN (Esteban): cosa c’è di più dolce di una scena dove bambini corrono in un roseto? Rosa del mattino, una fragranza di rose e acqua di rugiada.

FIORI DI PESCO (Belforte): un profumo brillante, dolce, con note fruttate di pesca

NEROLI (Esteban): una ricreazione perfetta del profumo di fiori di arancio. Anche l’olio essenziale di fiori di arancio in aromaterapia è tra i rilassanti più efficaci che esistano, dall’effetto narcotico e distensivo è molto indicato per favorire il sonno dei bambini, anche abbinato a lavanda e vaniglia.

Profumi dalle note fruttate e fiorite, note di cuore, come di cuore sono i bambini…

20181028_160358-01647224653.jpeg

Standard
EVENTI, PROFUMI NATURALI

FAVOLE E COSMETICI FAI DA TE

elfi.png

Cosmetici fai da te in un laboratorio olfattivo da favola…

Amo le cose semplici come i cosmetici fai date, ogni giorno di più. Le essenze mi insegnano ogni giorno l’essenziale, a resettare i miei sensi nella direzione della Natura, di ciò che ancora oggi di autentico esiste.

in questi ultimi anni ho notato come la tendenza sia di realizzare da soli  i propri cosmetici per passione ma anche per esigenze personali.

Quello che ho anche notato però,  è che spesso si cerca di imitare i prodotti commerciali con tutta una serie di sostanze cosmetiche nello stile industria farmaceutica; non c’è niente di sbagliato in questo,  ma personalmente il “fatto in casa” a mio parere prevede di fare qualcosa con quello che hai in casa o che comunque puoi reperire facilmente in erboristeria o in qualsiasi negozio al dettaglio e non solo in siti specializzati acquistando decine di prodotti.

…cera d’api, olio di oliva, acque aromatiche, burri, aromi,

etichette colorate, vasetti di vetro  e tanta creatività olfattiva…

Ultimamente ho riscoperto anche  il valore  delle favole; quelle antiche,  quelle della mia infanzia, quelle che ascoltavo nei vecchi 45 giri fino a consumare il disco; mi piace leggerle a mio figlio nei libri con le illustrazioni stile anni ’50.

Favole e oli essenziali contengono ARCHETIPI che parlano di noi, delle  

esperienze della vita; ci offrono insegnamenti e intuizioni che la nostra anima

elabora e interiorizza

cappuccetto-rosso.png

Favole di infanzia e favole di percorsi personali come Cappuccetto Rosso nel bosco profumato di bacche di ginepro, legno di cedro, fiori dal profumo soffice e fragole selvatiche;

miti alchemici come quello  del Giardino Delle Esperidi pieno di frutti dorati, freschi e luminosi come il profumo di arance selvatiche, bergamotto, limoni soleggianti, per liberare la creatività e l’energia; un giardino magico dove le donne erano custodi di arte e conoscenza;

e infine magiche e suggestive leggende natalizie  di Elfi laboriosi: si dice che gli Elfi per ricaricarsi dall’intenso lavoro di costruzione dei giocattoli di Natale, siano soliti fare una piccola pausa sorseggiando un te’ caldo molto speciale e rigenerare dalla fatica le loro piccole mani con una pomata fatta da loro. In questi momenti si può sentire l‘aroma dolce di fette di panettone appena tagliate e gli effluvi intensi di vino caldo speziato con cannella, anice stellato, arancia candita e chiodi di garofano.

muse.png

Sabato 25 novembre in collaborazione con Barbara Bianchi Ads Nojoum  proporremo

NATURAL BEAUTY WORKSHOP

menu-crema-mani.jpgmenu-burro-cacao.jpg

due laboratori di olfattivi cosmetici fai da te  per realizzare insieme  creme per le mani e burri per le labbra con composizioni profumate speciali per ricreare gli odori  delle favole e le emozioni legate ad esse.

Via aspettiamo nella favola…

ecco il programma:

Un pomeriggio dedicato alla creazione di prodotti naturali con l’utilizzo di oli essenziali.
Sede del workshop il suggestivo ambiente del Mobilificio Bernardi Jari.

Programma e prenotazioni:

Sabato 25 novembre dalle ore 14 alle 18.30

14.00 – 16.00 “crema mani naturale”
16.30 – 18:30 “balsamo per labbra naturale”
Dalle ore 18.30 aperitivo offerto a tutti

Sede:
Mobilificio Bernardi Jari
Via Capitano Alessio 144
Rosà (VI)

Info e prenotazioni:
Barbara Bianchi
✉ asd.nojoum@gmail.com

Standard
EVENTI

ADDIO AL NUBILATO CON PROFUMO

nubilato2

Ti racconto la splendida serata a un addio al nubilato molto alternativo, raffinato e profumato!

Di cosa si tratta? Ho fatto la consulenza olfattiva alla futura sposa!
Dopo un aperitivo in casa (organizzato da Vanessa, mia carissima amica e ideatrice della serata) a base di biscotti alla lavanda e rosmarino, farro e cous cous ai fiori, tartine con semi di papavero e canapa, bevande alla lavanda e al ginger e altre prelibatezze alle erbe, ci siamo sedute tutte e sette attorno al tavolo delle fragranze.
Come mia abitudine ho iniziato a testare i gusti olfattivi della sposa, la quale si è rivelata essere una ragazza con una spiccata consapevolezza olfattiva, aperta a scoprire nuovi odori, con la voglia di comprendere il profondo messaggio di ogni ingrediente che le proponevo.
È stato interessante coinvolgere anche Vanessa e le altre ragazze sue amiche, perché ognuna di loro ha dato un prezioso contributo nell’interpretazione di certe sfumature olfattive: non c’è nulla che mi entusiasmi di più che ascoltare i ricordi, le impressioni e le immagini che le essenze naturali evocano nelle persone! Quello che ho notato lavorando con loro è che generalmente gli agrumi e le erbe aromatiche piacciono a tutti; la rosa, la vaniglia assoluta, la lavanda e i fiori d’arancio spesso o si amano o si odiano; il gelsomino piace quasi a tutti ma a volte può infastidire per la sua forte intensità; molte altre essenze vengono apprezzate solo se abbinate con qualcos’altro: per esempio il labdano da solo spesso non piace ma in un accordo ambrato viene “compreso” meglio.
Ho notato anche che per quanto io possa descrivere il profumo di un olio essenziale, le mie sensazioni non saranno mai uguali a quelle altrui; certo alcune si, ma credo che siano le parole che utilizziamo per descrivere le nostre sensazioni olfattive a creare la nostra realtà dell’odore.
Il tempo è volato tra una striscia profumata e l’altra e alla fine la sposa ha scelto essenze come assoluta di lavanda, olio essenziale di bergamotto, salvia sclarea e ambra; ha apprezzato molto anche l’ assoluta di rosa e gelsomino!
È stata una serata magica, tra erbe, profumi, solo donne, musica rilassante, stuzzichini aromatici…
Le esperienze profumate che sto facendo in questi mesi hanno il potere di trasportarmi in una realtà parallela, dove tutto è colorato, gioioso e le persone sono se stesse, provando quella sensazione di quando sei bambina e sogni ad occhi aperti di far parte di una favola…

Standard
EVENTI

IL PROFUMO NATURALE PER SILVIA

Photo by Mareefe on Pexels.com

Arrivo dalla mia carissima amica Silvia, mia compagna di scuola alle superiori; da tempo le ho promesso di comporre un profumo per lei che rispecchiasse i suoi gusti olfattivi e la sua personalità ma in versione più natural.

TEST SUL COLORE

Dopo aver sistemato tutti gli strumenti sul tavolo e dopo una breve introduzione al mondo del profumo naturale, faccio fare a Silvia un test sul colore per avere delle indicazioni generali sulla sua personalità più profonda; nel frattempo le chiedo già di annusare qualche accordo ambrato, ma l’ambra non la convince…

QUESTIONARIO SULLA PERSONALITA’

Passiamo a compilare il test di domande che ho preparato: il risultato è che ama il colore rosa antico, il gelsomino, la rosa, ma anche gli agrumi più frizzanti ed estroversi.

COSTRUZIONE DELLA PIRAMIDE OLFATTIVA

Definiamo quindi senza esitazione il cuore del profumo: gelsomino sambac, rosa assoluta e olio essenziale di ylang ylang;

decidiamo anche le note di testa: un accordo di limone, arancio amaro e bergamotto con aggiunta di pompelmo per alleggerire la pesantezza dei fiori e rendere il profumo più adatto al lato dinamico, sportivo e attivo della personalità di Silvia.

Rimane da definire la base; è molto importante trovare le essenze giuste e gli accordi giusti perchè oltre che a fissare le altre note più volatili, saranno quelle che rimarranno più a lungo sulla pelle.

Proviamo con un accordo talcato, il patchouli, la vaniglia e il sandalo ma niente soddisfa le sue aspettative; poi chiaccherando e rivedendo i suoi ricordi olfattivi e ricordando che il suo colore preferito è il rosa antico (quindi un colore un po’ retrò), raffinato ed elegante, mi viene in mente di farle sentire un accordo classico cipriato e… questa volta ci siamo! Mi dice che non ha dubbi e le piace tantissimo.

COMPOSIZIONE

Inizio la miscelazione passo per passo partendo dalla base, annusiamo  la miscela ad ogni aggiunta correggendo le varie sfumature e infine imbottiglio.

IL PROFUMO

Il risultato è un profumo che si apre con note aspre e fresche di agrumi, continua con un importante e narcotico cuore floreale che ricorda i fiori di tiglio appena sbocciati e conclude con una base dolce muschiata floreale.

Ho detto a Silvia di aspettare tre settimane prima di utilizzarlo per lasciare il tempo alla miscela di evolversi e armonizzarsi.
Ci siamo divertite tantissimo, ho scoperto lati della mia amica che non conoscevo e li ho tradotti in profumo, lei è stata felice di questa esperienza nuova e il profumo le è piaciuto moltissimo. Non potevo chiedere di più.
E TU? Quali sono i tuoi oli essenziali preferiti? Se ti va scrivi un commento qui sotto!

Standard