PROFUMI NATURALI

IL PAESE PIÙ BELLO DEL MONDO

A volte mi chiedo se fossi nata in qualche altra parte del mondo e non in Italia, che percezione avrei avuto di questa nazione. Un museo all’aria aperta forse. L’essenza delle cose non viene corrotta dal tempo e dagli eventi. La matrice può essere confusa tra tante copie, per un po’, ma quando incombe la necessità, è a questa che si attinge per andare avanti. La percezione che ho io oggi del mio paese è che la matrice dell’Italia fatta di umanità, buon senso, rispetto sia riemersa tra una serie di copie cartacee fatte di corse all’essere all’altezza dell’Europa, alla produttività e al consumismo; copie che sono state ridotte in cenere da qualcosa di invisibile. Non so cosa succederà, ma so che la terra e la cultura danno sempre cose buone.

Standard