ACQUA PROFUMATA DI MAGGIO

pexels-photo-672051.jpeg
Photo by Mareefe on Pexels.com
Serendipità: “fortuna di fare felici scoperte per puro caso e, anche il trovare una cosa non cercata e imprevista mentre se ne stava cercando un’altra.”
Da Wikipedia

Uno degli aspetti dell’odore a me più cari sono le atmosfere olfattive delle stagioni e dei mesi che tornano ed evocano in me le stesso piacevole stato d’animo ogni anno.

Maggio mi ha sempre trasportato nella parte più magica della Natura, la sensazione di una energia che risveglia improvvisamente la vegetazione , al punto che l’odore di erbe e fiori è presente ovunque e ti avvolge in ogni respiro.

Non mi ero mai accorta da dove questo aroma particolare provenisse, ma, come anche altre volte mi è successo, queste percezioni olfattive si sono fuse con alcuni esperimenti di profumeria botanica del momento.

Così oggi ti racconto di fiori di sambuco, di melissa e verbena, di menta e acacia, del fiore chiamato dalle mie parti lacrime delle Madonna.

Appunti…

  • Al parco ti accorgi quanto i fiori di sambuco somiglino a un candido pizzo ricamato ad arte da madre Natura, e annusandoli ti rendi conto che il loro profumo ha qualcosa a che vedere più che con un fiore, con la melissa e la verbena odorosa, erbe fresche e citrine;
  • nel giardino di mamma tra le erbe officinali abbonda la menta selvatica, con la sua fresca dolcezza frizzante (quella che si usa per il mohito tanto per intenderci…);
  • mentre cammini alle 7 del mattino al parco, arrivano sentori fruttati di fiori di acacia che ricorda l’uva fragola (antralinato di metile…), di cascate di fiori bianchi, eleganti, dal profumo fresco, vegetale, confortante…

La Natura ispira e guida la tua ricerca olfattiva; per cui, vuole il caso che, ispirata dallo sciroppo di fiori di sambuco, dagli aromi del prosecco con l’olio essenziale di rosmarino e dai profumi sopra raccontati, sia nata questa colonia fresca che rispecchia il mio maggio 2016; eccola qui, per confortarti, rinfrescarti, rilassarti, per condurti in un fitto bosco di sambuco, acacia, cespugli di menta e melissa, dove il brusìo delle api è la sola musica che ascolterai…

…il profumo è serendipità

Acqua profumata di Maggio

ABBINAMENTO GUSTOLFATTIVO: pane di farro con burro al rosmarino e marmellata di albicocche con cocktail al rosmarino e sambuco

Limone 16 gocce

Bergamotto 16 gocce

Arancio amaro 16 gocce

Menta spica 4 gocce

Rosmarino 8 gocce

Neroli 2 gocce

Petitgrain 8 gocce

18 ml di alcool buongusto

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...