ZAFFERANO ORO BOTANICO

20181021_122550-011176548976.jpeg

Se l’oro è il prezioso metallo, il suo corrispettivo nel mondo vegetale è di sicuro lo zafferano, sia per il colore giallo brillante sia perché è una delle spezie più pregiate e costose in commercio.

Si utilizzava in antichità come curativo, afrodisiaco ma anche come colorante per capelli.

Oggi si sta ricominciando ad utilizzare per le sue proprietà antidepressive e, a livello cosmetico, per le sue proprietà antiossidanti.

Vedi qui per approfondire.

Diversi anni fa ho fatto uno studio pratico sulla cucina indiana e sulle sue spezie; in quel periodo utilizzavo molto lo zafferano e tra le varie ricette ricordo un buonissimo budino di riso alla vaniglia, cardamomo e zafferano…

IL PROFUMO DEGLI STIMMI ESSICATI 

La sensazione olfattiva predominante è l’odore di tabacco dolce che persiste nel tempo dalla nota di testa alla nota di base, anche se quest’ultima tende a svanire rapidamente.

 note dolci di tabacco, foglie secche fermentate, speziatura, dolci e cremose note orientali…

IL PROFUMO DEL FIORE FRESCO INTERO

Il fiore fresco ha un profumo che ricorda il lillà nella sua sfumatura più vegetale, fiori bianchi come il mughetto e le campanule; ma la magia non finisce qui: la corolla essicata acquista un aroma di miele, tè e fieno che ricorda i fiori secchi di calendula e camomilla romana;

 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...